Pensieri sparsi sul 2014

Non vorrei fare il “solito” post di chiusura dell’anno ma tuttavia mi trovo a scrivere il 31 dicembre, esattamente dopo un (lungo) anno dal mio ultimo post, quindi… :)

Consiglio a tutti di provare ad usare lo standing desk, magari anche solo a casa o iniziando per qualche ora al giorno: quando lo vidi a San Francisco ero un po’ scettico ma quest’anno mi ci sono messo d’impegno iniziando ad usarlo da subito per quasi tutta la giornata. Sarà stato un caso ma ora la schiena non mi fa più male al mattino e mi é passato un dolore costante che avevo alla caviglia da diverso tempo. Senza contare un livello di attenzione più alto durante la giornata e altri benefici “psicologici” vari.

2014-01-10 IMG_9142

 

Ho avuto l’occasione di riassumere l’esperienza dell’ultimo anno di Blomming in una presentazione che ho tenuto ad H-Farm per Fior di Risorse (grazie ancora Osvaldo!) e un’altra simile a Cagliari per Sardegna Ricerche invitato da Cosimo e Ilaria (The Doers). Sono state occasioni utili per raccontare di nuovo tutta l’esperienza imprenditoriale e come abbiamo attraversato i momenti difficili, modificando infine completamente il modello di business.
E’ stata dura perdere alcune delle persone più in gamba con cui io abbia mai lavorato ma siamo rimasti amici e spero che l’esperienza di lavoro insieme sia stata fruttuosa per tutti (sicuramente lo é stata per me).

 

Quest’anno é venuto a mancare Alberto: é stato davvero tremendo, nonostante sia passato qualche mese non ho ancora le parole per commentare l’accaduto. Ultimamente ci eravamo allontanati e non ci parlavamo più. Alberto era uscito da Blomming ma l’avevamo creata insieme ed eravamo amici. Era una persona particolare, estremamente sensibile, forse troppo sensibile, a tutto e a tutti.
Non é la prima volta che mi capita di perdere una persona che mi era stata così vicina ma sono cose a cui é impossibile abituarsi e il mio modo di reagire non é dimenticare ma ricordare sempre quanto siamo fragili e quanto la vita vada vissuta appieno, ogni singolo giorno.

 

Dopo qualche anno dall’ultima volta, ho tenuto una presentazione all’Agile Day che mi ha dato l’opportunità di fare nuove riflessioni su SCRUM e Lean Startup per le aziende (la precedente fu proprio durante il periodo in cui stavamo per lanciare Blomming!)

 

Quest’anno ho iniziato a correre! L’ho deciso quest’estate per migliorare la mia salute sia fisica che mentale: la prima corsa é stata il 12 Agosto e il 15 Dicembre ho completato una mezza maratona (uno dei goal dell’anno che mi ero prefissato ad inizio Ottobre). Senza il mio amico e “personal trainer” Matteo non ce l’avrei mai fatta, quindi…grazie ancora coach!

 

Una cosa importante che ho imparato infatti é proprio l’importanza di impegnarsi con dei goal ambiziosi all’inizio di ogni anno e di conseguenza tracciare i progressi ogni mese, ogni settimana e ogni giorno. Questo é diverso dai sistemi come GTD per la gestione del flusso di lavoro e non lo avevo mai fatto prima ma penso che sia una cosa tanto semplice quanto potente per migliorarsi e per realizzare davvero i propri sogni…agendo!
Per approfondimenti sul tema consiglio vivamente di leggere i pensieri di Ryan Allis su questo argomento: Lessons From My 20s.

 

Sono sicuro che il prossimo anno sarà ricco di sorprese positive, del resto le scelte che ho fatto negli ultimi anni e gli insegnamenti di vita mi hanno portato in un continuo circolo virtuoso di sorpresa ed impegno: é quello che voglio e quello che cerco ed é per questo che sono pronto ad affrontare qualsiasi cosa, sia(sfortunatamente) estremamente negativa che estremamente positiva.
Infatti proprio a Dicembre ho anche iniziato, compatibilmente con Blomming, una nuova avventura lavorativa affiancando Dario, (vero) imprenditore (seriale) che conosco e stimo da tempo e con cui sono sicuro che ci divertiremo lavorando (duramente) insieme!

 

Auguro davvero a tutti di costruire ogni singolo giorno il proprio 2015!
Nulla accade per caso…mai!