Working Capital: il giorno dopo

Giornata da ricordare quella di ieri. L’evento di Bologna di Working Capital è stato il primo della serie del 2010 e direi che abbia aperto alla grande le sessioni future. Meritano sicuramente i complimenti per l’organizzazione i ragazzi di ElasticdPixel.

E’ stato bello il clima che si respirava, sia tra i ragazzi che hanno partecipato alla selezione per le borse di studio che tra le startup che trasudavano non solo voglia di fare ma anche sinergie da voler attivare. Si può racchiudere tutto in una frase notturna detta in macchina con Alberto e Daniele (unitosi a noi in “startup mission” da Milano per presentare ToolMeet): “fare lo startupper significa anche doversi divertire sempre”: è un dovere verso se stessi, perché quello che si fa nasce dalla passione e l’enorme impegno può essere mitigato solo dalle soddisfazioni – grandi o piccole – di ogni giorno.

Sono stato molto felice dei feedback positivi ricevuti su Blomming sia da parte del pubblico in sala che dai tweet che hanno scritto gli spettatori in streaming su web. Grazie a tutti, ogni consiglio e feedback, positivo o negativo che sia, è sempre più che benvenuto. (*)

Mi ha fatto anche molto piacere conoscere le altre startup, tra cui Konkuri di Koinema: questi ragazzi hanno fatto un grande lavoro di viral marketing ottenendo ottimi numeri per la loro applicazione di gestione tornei online: ben 65000 tornei realizzati in tutto il mondo nel giro di pochi mesi! In futuro mi piacerebbe approfondire e parlare anche degli altri visto che i progetti erano tutti molto interessanti e di alta qualità. E’ bello avere la speranza che anche l’Italia si stia muovendo verso la vera innovazione su Internet!

Felice anche di essere riuscito ad ascoltare il talk di Giacomo ‘Peldi’ di Balsamiq visto che mi ero perso con grande dispiacere quello di Better Software (ne ho parlato qui). :)

Bene. Avanti così!

(*) Una nota: quella di ieri è stata la seconda sessione del nostro “tour” di questa settimana.

Enhanced by Zemanta